Yule 2017

La Visione di Madremondo 2017

Many thanks to Maya Vassallo and Luciana Percovich for the Italian Translation

Click here to read English version

Motherworld

Goddess Conference

La visione di MadreMondo è ispirata dalla Signora di Avalon, Grande Dea dell’amore, della compassione, della guarigione e trasformazione sull’Isola Sacra di Avalon.

MadreMondo è la società dove le madri e i valori del matriarcato – amore, cura, supporto l’un* verso l’altr* e per nostra Madre Terra e tutte le sue creature e la natura – sono posti al centro delle nostre vite, piuttosto che essere lasciati fuori, ai margini.

MadreMondo è la società nella quale i valori della creatività e dell’affermazione della vita, le azioni, le intuizioni e la consapevolezza sono onorati e incoraggiati nelle donne, negli uomini e nei bambini.

È la società fondata sul principio che noi tutt* viviamo su Madre Terra e che Essa è la fonte e il fondamento di tutto ciò che siamo e tutto ciò che abbiamo. Dobbiamo prenderci cura di Lei, dobbiamo prenderci cura l’un* dell’altr* e di tutta la vita.

Banners flyingI valori principali per un nuovo MadreMondo sono:

  • onorare Madre Terra come un essere vivente;
  • l’amore l’un* verso l’altr*, il nutrimento, la gentilezza, il sostegno, il rispetto, la cura, la compassione;
  • onorare l’essere madre in tutte le sue forme, onorare i padri, celebrare e nutrire le figlie/i figli e le/i giovani;
  • proteggere e prendersi cura della terra, dell’acqua, del fuoco, dell’aria e dello spazio nel Suo mondo.

I valori suggeriti per un nuovo MadreMondo includono:

  • l’onestà, l’integrità personale, l’autenticità;
  • le relazioni, la diversità, la scelta, il discernimento;
  • l’inclusione, la fiducia, la bellezza;
  • l’espressione delle emozioni, l’ascolto;
  • l’eliminazione dei confini, la riflessione, lo sviluppo dell’anima, l’impoteramento;
  • la guarigione dell’ombra, la ricerca della saggezza, l’incoraggiamento all’auto-responsabilità, al sentirsi degn* e rispettare se stess*, alla sicurezza in se stess*, all’autodisciplina e l’autoriflessione;
  • la preghiera, le cerimonie, il servizio, la connessione, la partnership, la generosità, la condivisione del benessere e del dono;
  • il saper ricevere e sorridere, la creatività, l’educazione per tutt*;
  • i metodi non violenti nella risoluzione del conflitto;
  • l’onorare e proteggere Madre Natura e tutti gli esseri viventi;
  • la produzione etica di beni e servizi;
  • la protezione delle vulnerabilità;
  • la valorizzazione della Saggezza delle/degli Anziane/i e degli Antenate/i.

Mother and daughterMadreMondo è la società dove le strutture patriarcali e i valori di dominio, del “potere su”, del controllo e della coercizione, dell’avidità e dell’eccessivo profitto, della competizione distruttiva, della violenza in tutte le sue forme, della guerra, della schiavitù, della sofferenza, della rabbia, della povertà, dell’inquinamento di Madre Terra e della sua atmosfera sono riconosciuti come espressioni dell’ombra dell’umanità che ha bisogno di essere sfidata, de-costruita, trasformata e guarita. Nel MadreMondo le pratiche di guarigione sono incoraggiate e rese prontamente disponibili a tutt*.

Nel MadreMondo si riconosce che tutti gli esseri umani, donne e uomini, hanno delle ferite dovute al condizionamento patriarcale – schemi emotivi e mentali che possono attivarsi non appena proviamo a cambiare il mondo. Nella Comunità della Dea siamo particolarmente consapevoli della nostra ombra materiale, che include invidia, gelosia, giudizio, competizione, sabotaggio, colpevolizzazione, scontro, risentimento, etichettare umiliare svilire, tramare contro l’altr*, parlare alle spalle, biasimare, proiettare emozioni negative come la rabbia, la vergogna e la furia, la paura, la solitudine, la mancanza di amore verso se stess*, la mancanza di fiducia verso se stess* e di stima verso se stess*, che sono il risultato di esperienze di vita individuali, culturali e karmiche.

Nel MadreMondo uno dei nostri primi intenti è quello di amarci e sostenerci a vicenda, rendendoci responsabili delle nostre emozioni represse e spesso ostili. Queste ombre minano tutti i nostri migliori sforzi per cambiare il nostro modo di agire nelle relazioni personali e sociali, nelle nostre vite di persone che amano la Dea e vivono in un mondo patriarcale, come Sue Sacerdotesse e Sacerdoti, come Sue Melisse, nella nostra personale dedizione alla Dea.

Men at the Goddess ConferenceSpesso ci scoraggiano o ci impediscono di fare vera esperienza dell’impoteramento. Nei nostri cerchi abbiamo già sviluppato abilità e tecniche di espressione emotiva, di reale ascolto l’un* dell’altr*, offrendo riflessione e sostegno così da poter guarire queste ferite. Il lavoro di guarigione personale ha bisogno di – e può – accelerare e velocizzarsi in questo periodo storico e può avvenire con l’aiuto della comunità di MadreMondo, che ci aiuta sostenendoci in sicurezza e compassione, mentre lavoriamo alla guarigione delle nostre ferite.

Sebbene il nome MadreMondo derivi dal romanzo di Barbara Walker Amazon, in cui è descritta un’antica e immaginaria società matriarcale, non proponiamo un ritorno a una tale società, ma un movimento in avanti verso un nuovo tipo di comunità centrata sui valori materni, dove tutt* sono valorizzati, sostenut* e apprezzat* e dove sperimentare insieme nuove idee e forme.
MadreMondo evoca un mondo amorevole dove tutt* sono contenut*/com-pres* in sicurezza nell’abbraccio della Grande Madre.

La Chiamata al MadreMondo

Invochiamo l’impoteramento delle donne e delle ragazze, degli uomini e dei ragazzi.
Invochiamo la pace nel nostro Mondo.
Invochiamo la fine di tutte le violenze – la violenza contro le donne e le ragazze, i ragazzi e gli uomini, le aggressioni, le violenze sessuali, le mutilazioni genitali e la circoncisione, la schiavitù e il traffico di persone, la tortura e la guerra.
Invochiamo la fine dell’intimidazione e del “potere su”, dell’aggressione in tutte le sue forme e del possesso personale di armi da guerra.
Invochiamo la fine del commercio delle armi e del possesso sociale e personale di armi che feriscono.
Invochiamo la fine della fame, della povertà, della condizione in cui le persone si ritrovano senza casa, del possesso delle risorse della terra da parte di pochi e a spese di molti.
Invochiamo la fine di tutti i sacrifici umani e animali a scopi religiosi, politici o per perseguire ideali sociali.
Invochiamo la fine di tutte le forme di crudeltà nei confronti degli animali.
Invochiamo la fine di tutte le disuguaglianze basate sul genere, sulla razza, sull’orientamento sessuale, sulla disabilità e sull’età.
Questa visione di MadreMondo è stata iniziata dalla sacerdotessa di Avalon, Kathy Jones, e dalla Comunità della Dea del Glastonbury Goddess Temple, inclus*: Amanda Baker, Amanda Posnett,
Amber Skyes, Ann James, Beci Monks, Becky Thomas, Carmen Paz, Cherry-Lee Ward, Chrissy Heaven, Christine Watkins, Christine Watts, Duncan Howell, Elin Hejll-Guest, Elle Hull, Erin McCauliff, Francine van den Berg, Geraldine Charles, Lorye Keats-Hopper, Joanne Foucher, John Reeves, Josie Shaw, Katinka Soetens, Leona Graham, Lieveke Volcke, Lisa Newing, Lorraine Pickles, Louise Tarrier, Luiza Frazao, Luna Silver, Mandie Thorne, Marion van Eupen, Marisa Picardo, Michelle Patten, Mike Jones, Miriam Wallraven, Paul Brady, Peter Huzar, Renata de Quieroz, Ronnie Hudson, Rose Flint, Sandra Roman, Sharlea Sparrow, Shirley-Ann Millar, Stephanie Mathivet, Suzanne Viney, Tina Free, Trevor Nuthall, Vera Faria Leal and Vikki Winstone.

La viAt Chalice Wellsione di MadreMondo è sostenuta anche da altre persone che hanno firmato la loro dedizione a MadreMondo online o via posta. Chiunque sia d’accordo con questa visione è invitata/o a dedicarvisi attivamente, aderendo tramite la pagina Facebook “MotherWorld” in diverse comunità e luoghi del mondo e in forme diverse.
La visione di MadreMondo è inclusiva e senza confini, sostiene tutte le persone, le donne, i bambini, gli uomini d’ogni dove che sono intenzionat* a portare di nuovo i valori femminili nelle nostre vite e nelle nostre società, cambiando in meglio il mondo.

MadreMondo favorisce la diversità d’espressione, come una Madre ama tutti i suoi figli con tutte le loro differenze di carattere e d’espressione.
Le comunità e le reti di MadreMondo possono essere formate da ogni gruppo di persone che sono d’accordo con i suoi valori e principi.
Chiediamo a tutt* di impegnarsi attivamente nella creazione di MadreMondo, connettendoci l’un* l’altr*, restando in contatto, creando in tutto il mondo una rete di amore e sostegno per i nostri valori creativi e le nostre azioni.

Dedicazione a MadreMondo

Quella che segue è la dedicazione suggerita per tutt* coloro che desiderino co-creare MadreMondo:

Mi dedico ad amare e sostenere la visione, le persone ed i valori di MadreMondo come descritto. E’ mia intenzione aiutare a portare MadreMondo ad esistere nei miei pensieri, parole ed azioni nel mondo.

Sostengo la Visione di MadreMondo, mi impegno ad assumere la responsabilità per le mie ferite emozionali e mentali e per la loro guarigione.

Puoi sottoscrivere il tuo impegno a MadreMondo, scrivendo a

Glastonbury Goddess Temple,
2-4 High Street, Glastonbury BA6 9DU,
United Kingdom

Oppure firmando online a: www.goddesstemple.co.uk

Oppure sulla pagina Facebook MotherWorld.

Testo di Kathy Jones, Sacerdotessa di Avalon e Sacerdotessa della Dea, Glastonbury Goddess Temple
trad. di Maya Vassallo; Sacerdotessa della Dea, Sacerdotessa del Mare e di Afrodite
Tempio della Grande Dea